fbpx

Acque termali tra mitologia e benessere

terme-libere-di-segesta-polle-del-crimiso-provincia-trapani

Polle del Crimiso: le terme libere più antiche della Sicilia Occidentale

Chi giunge a Trapani sa che può contare su paesaggi mozzafiato, acque cristalline, buona cucina e…benefiche acque termali. 

Le origini

Le proprietà medicali delle acque termali in provincia di Trapani e, in particolare, di Segesta, erano ben note già nell’antichità. La mitologia narra della divinità fluviale Krimisòs che avrebbe riscaldato l’acqua proveniente dalle sorgenti per soccorrere la ninfa Egesta che si fermò sulle sue sponde per riposare, in seguito alla fuga da Troia; la ninfa, divenuta poi sposa di Krimisòs, avrebbe dato il nome proprio alla città di Segesta. 

Ma non solo mito! Anche Virgilio esaltò le qualità benefiche delle acque segestane attraverso la leggenda che vede, invece, Enea fondatore della città suddetta, in cui insediò un gruppo di anziani e donne affinchè, sopravvissuti alla distruzione di Troia, potessero giovarne.

Le Polle del Crimiso

In virtù delle antiche origini e degli innumerevoli benefici noti sin da tempi remoti, ancora oggi, le terme del territorio trapanese costituiscono un punto di riferimento per una vacanza all’insegna del benessere. A pochi Km dal tempio di Segesta, è possibile godersi un bagno terapeutico nelle acque di origine vulcanica delle Polle del Crimiso, le terme libere più antiche della Sicilia Occidentale, in un contesto naturale caratterizzato da canneti, oleandri, fichi d’india e pareti di travertino bianco striato di rosa.

Note anche come Bagni Liberi di Segesta, il luogo offre la possibilità di sostare all’interno di vasche naturali, dove l’acqua raggiunge una temperatura di circa 46°/47°: la prima vasca si trova in prossimità dell’area di parcheggio; la seconda vasca è raggiungibile facilmente seguendo il corso del ruscello, attraverso un sentiero che conduce ad una radura in cui è presente anche una grotta.

Come arrivare

Da Trapani si possono raggiungere i Bagni Liberi di Segesta attraverso l’autostrada A 29 Palermo – Mazara del Vallo, uscita per Segesta (seguire le indicazioni per le Terme Segestane, stabilimento termale adiacente alle Polle del Crimiso).

Informazioni utili

Si consiglia di indossare scarpe chiuse comode e, qualora affetti da particolari patologie, assicurarsi che le acque termali risultino adeguate alle vostre specifiche condizioni di salute.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

In evidenza

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Natura E Svago

Su una sdraio in riva al mare o immersi nella frescura degli alberi; aggrappati ad una parete rocciosa o spinti dal vento tra le onde del mare…che si preferisca la natura, lo sport, il divertimento o il relax, qui concedersi la vacanza “ideale” è possibile. Scopri i luoghi e le attività che puoi svolgere sul nostro territorio e investi nel migliore dei modi il tuo tempo, per un soggiorno indimenticabile.

Itinerari

Natura, arte, storia, enogastronomia…Crocevia di dominazioni che si sono succedute nei secoli, lasciando magnifiche testimonianze del loro passaggio, la nostra terra offre molteplici spunti di lettura, alla scoperta di un territorio piuttosto vario. Non perdere gli itinerari consigliati!

Patrimonio Culturale

Culla di civiltà, popoli e culture…ogni scorcio della nostra terra narra di storie, miti e leggende che spesso si intrecciano al punto da non riuscire a capire cosa sia vero e cosa no. Dai siti archeologici, testimonianza delle prime dominazioni, ai borghi medievali; dai sistemi di fortificazione all’architettura del Novecento, sono davvero tante le testimonianze del passato, oggi divenute meta di turisti provenienti da tutto il mondo.

Tipicità

Il sapore inconfondibile dei prodotti tipici; i profumi e i colori delle tavole imbandite che raccontano di tradizioni tramandate; la manualità dei nostri artigiani e la bellezza dei loro manufatti…un viaggio dentro il viaggio che ogni turista non può fare a meno di vivere per scoprire, fino in fondo, la vera essenza della nostra Sicilia.