fbpx

Parchi Archeologici in provincia di Trapani

parco-archeologico-segesta-teatro-greco-provincia-di-trapani

Ritorno alle origini

La città di Trapani e i suoi dintorni vantano origini antichissime, legate a popolazioni che hanno convissuto e che si sono avvicendate nel tempo, lasciando testimonianze indelebili del loro passaggio, oggi ben custodite nei parchi archeologici della provincia.

Visitare il territorio trapanese, dunque, implica inevitabilmente concedersi una passeggiata nella storia, alla scoperta di antichi resti di città un tempo floride, antichi templi e teatri incastonati in paesaggi naturali che raccontano di usanze e culture remote.

Segesta

A circa 30 Km da Trapani, la prima tappa di questo viaggio in Sicilia occidentale è Segesta, cittadina fondata dagli Elimi, popolo misterioso la cui identità riuscì ad affermarsi anche attraverso continui conflitti irrisolti con i greci e i cartaginesi, altri colonizzatori pronti a contendersi il dominio su un territorio strategico per la sua posizione al centro del Mediterraneo. Il Parco Archeologico di Segesta mostra, però, quanto questi siano stati capaci di mescolarsi ed influenzarsi a vicenda: un tempio di ordine dorico e un teatro, oltre che ceramiche e ornamenti di origini elime e fenice ritrovati in loco, sono un chiaro esempio di convivenza di culture antagoniste.

tempio-greco-di-segesta-parco-archeologico
Come arrivare

In auto:

  • da Trapani, tramite autostrada A29 Palermo – Mazara del Vallo, uscita per Segesta;

In autobus:

Ingresso al Parco Archeologico di Segesta

Orario di apertura: sempre alle ore 9.00

Orari di chiusura:

  • fino al 29 Febbraio ore 17
  • dall’1 al 28 Marzo ore 18.30
  • dal 29 marzo al 30 settembre ore 19.30
  •  dal 1 al 24 ottobre ore 18.30
  • dal 25 ottobre al 31 dicembre ore 17.00

Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.

Biglietto: 

  • Intero 6,00 €
  • Ridotto 3,00 €

Emergenza COVID-19: la prenotazione è obbligatoria. Per conoscere i protocolli di sicurezza e prenotare l’ingresso e la tua visita al parco, consulta il sito https://www.parcodisegesta.com/home/notizie-eventi/notizie/2020/06/Riapertura.html

Informazioni utili: all’interno del Parco Archeologico, il teatro è raggiungibile con servizio navetta, al prezzo di 1,50 € a persona, oppure a piedi, lungo un tragitto di 4 Km in salita.

Selinunte

Proseguendo verso Sud, la seconda tappa dell’itinerario conduce sino alla costa meridionale della provincia, nel comune di Castelvetrano: è li che sorgeva, affacciata sul mare, l’antica Selinunte il cui declino avvenne per mano dei Cartaginesi nel 409 a.C. Di origini greche, i resti della città con la sua acropoli, i suoi templi e i resti dell’impianto urbano sono oggi custoditi nel Parco Archeologico, uno dei più grandi del Mediterraneo; nei dintorni della città di Selinunte è possibile anche visitare le Necropoli e, a circa 11 Km, le Cave di Cusa, cave di calcarenite da cui veniva estratto il materiale per la costruzione dei templi.

Come arrivare

In auto:

  • da Trapani, tramite autostrada A29 Palermo- Mazara del Vallo, uscita per Castelvetrano, direzione Selinunte;

In treno:

Ingresso al Parco Archeologico di Selinunte

Orario di apertura giorni feriali e festivi: ore 9.00

Orario chiusura biglietteria: ore 19.00

Uscita dal Parco entro le ore 20.00.

Biglietto:

  • Intero 6,00 €
  • Ridotto 3,00 €

Emergenza COVID-19: la prenotazione è obbligatoria. Per conoscere i protocolli di sicurezza e prenotare l’ingresso e la tua visita al parco, consulta il sito http://selinunte.gov.it/2020/06/12/dal-13-giugno-selinunte-torna-ad-accogliere-i-visitatori/

Informazioni utili: la visita alle Cave di Cusa è consentita su prenotazione; inoltre, è prevista la prenotazione di visite guidate e l’accesso anche fuori gli orari di apertura. Per maggiori informazioni ed essere costantemente aggiornati, consultare il sito http://selinunte.gov.it/

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

In evidenza

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Natura E Svago

Su una sdraio in riva al mare o immersi nella frescura degli alberi; aggrappati ad una parete rocciosa o spinti dal vento tra le onde del mare…che si preferisca la natura, lo sport, il divertimento o il relax, qui concedersi la vacanza “ideale” è possibile. Scopri i luoghi e le attività che puoi svolgere sul nostro territorio e investi nel migliore dei modi il tuo tempo, per un soggiorno indimenticabile.

Itinerari

Natura, arte, storia, enogastronomia…Crocevia di dominazioni che si sono succedute nei secoli, lasciando magnifiche testimonianze del loro passaggio, la nostra terra offre molteplici spunti di lettura, alla scoperta di un territorio piuttosto vario. Non perdere gli itinerari consigliati!

Patrimonio Culturale

Culla di civiltà, popoli e culture…ogni scorcio della nostra terra narra di storie, miti e leggende che spesso si intrecciano al punto da non riuscire a capire cosa sia vero e cosa no. Dai siti archeologici, testimonianza delle prime dominazioni, ai borghi medievali; dai sistemi di fortificazione all’architettura del Novecento, sono davvero tante le testimonianze del passato, oggi divenute meta di turisti provenienti da tutto il mondo.

Tipicità

Il sapore inconfondibile dei prodotti tipici; i profumi e i colori delle tavole imbandite che raccontano di tradizioni tramandate; la manualità dei nostri artigiani e la bellezza dei loro manufatti…un viaggio dentro il viaggio che ogni turista non può fare a meno di vivere per scoprire, fino in fondo, la vera essenza della nostra Sicilia.